Dove acquistare gli accessori per un set fotografico? Guida generale, info utili

Le macchine fotografiche, ed in particolare gli obiettivi, hanno dei prezzi spesso decisamente elevati e soprattutto anche il bisogno di acquistare degli accessori fa sì che l’hobby fotografico sia caro. In questo articolo vedremo quali sono gli accessori che occorrono e che potremo acquistare in un negozio di fotocamere, ma anche su Amazon o sul web in generale.

Il cartoncino grigio

Il cartoncino grigio è uno degli oggetti più importanti da avere, questo servirà per evitare problemi con il bilanciamento del bianco e, perciò, andare a ridurre drasticamente i tempi di post-elaborazione delle immagini. In vendita ne esistono davvero tanti modelli più o meno rigidi, che non costeranno mai al di sopra dei 15 euro. Meglio se non troppo ingombranti, possibilmente dotati anche di un cartoncino bianco oltre che grigio medio e soprattutto, che siano rapidi da usare.

Pennellino

Il pennello per la pulizia delle lenti è decisamente utile, anche per questo accessorio si potranno trovare parecchi modelli sul mercato a prezzi differenti. Un buon pennello deve essere corredato dal pennello e dal cuscinetto morbido. Quest’ultimo è utile per la rimozione di aloni o gocce d’acqua, specie quando si essiccano. Il prezzo di questi oggetti, solitamente, si può aggirare dai 10 euro salire, ma tendenzialmente non andrà a superare i 20 euro.

Il soffietto

Il soffietto è utile principalmente per la pulizia delle lenti, ma anche per la pulizia del sensore o di altre parti dell’apparecchio fotografico, come per esempio per i connettori. Sarà consigliabile trovarne uno che presenti il beccuccio sufficientemente lungo e rigido. Il prezzo si aggira intorno ai 10 euro ma anche qualcosa meno.

Il telecomando per lo scatto

Il telecomando per lo scatto tendenzialmente può essere di due tipi: a filo oppure a telecomando. Nel primo caso, sarà bene assicurarci di acquistarne uno che presenti un filo sufficientemente lungo. Buoni prodotti a costi decisamente ragionevoli sono telecomandi che costano intorno ai 15 euro. Di solito i due migliori sono quelli a cavo per Nikon ed a cavo per Canon. Nel caso in cui dovessimo preferire un telecomando che non presenta il filo, che risulta più comodo, due ottimi prodotti alternativi alle grandi marche ed inferiori ai 10 euro sono i telecomandi wireless per Nikon e per Canon.

Torcia

La torcia è fondamentale in tantissime occasioni, ma soprattutto quando si scattano fotografie in notturna. Il consiglio è sempre quello di acquistare un buon prodotto, magari anche andando a spendere poco di più, non sopra i 20 euro però. E ricordate, che una torcia usata durante una sessione notturna, può andare a interferire con la fotografia stessa, specie se il raggio luminoso è dispersivo.

Il copriobiettivo

I tappi delle lenti sono tra gli oggetti più facilmente perdibili. Ecco perché è di buon consiglio tenere sempre almeno uno o due tappi per ogni obiettivo che utilizziamo. Così non andremo a rischiare un danneggiamento della lente o una sporcizia assicurata. Il copriobiettivo è sostanzialmente un semplice pezzo di plastica, per cui non dovremo andare a spendere cifre esorbitanti, anzi, si potrà rimanere entro i 5 euro, soprattutto nel del copriobiettivo 52mm universale.

Lo svita filtri

Per gli amanti dei filtri, un oggetto immancabile è l’oggetto per svitarli. Principalmente quando la temperatura andrà a variare in modo repentino, come può accadere sulla neve, i filtri tenderanno ad appiccarsi alla lente. Ecco perché lo svita filtri risulta utilissimo. Solitamente uno svita filtri da 48-58mm costa meno di 6 euro, così come lo svita-filtri 62-77mm.

La livella

Per chi avesse in dotazione un cavalletto privo di livella o che comunque utilizzi sistemi di fortuna per stabilizzare la macchina, è bene andare a munirsi di una livella a tripla bolla con attacco hot shoe, la troveremo con un costo che non oltrepasserà i 20 euro.

Il riflettore

Un riflettore portatile può essere decisamente ingombrante, per esempio i riflettori rotondi collassabili sono comunque abbastanza grandi da non entrare in una borsa fotografica, ma allo stesso tempo diviene utile nel caso in cui non ci sia una luminosità idonea. La soluzione ottimale è quella di usare una coperta isotermica di emergenza, dato che quest’ultima è argentata e quindi in grado di riflettere la luce, diventa utile e la si può trovare disponibile ad un prezzo decisamente basso come per esempio entro i 5 euro. In alternativa, potremo portarci anche un rotolo di carta argentata.

Il diffusore flash

Questo è molto importante, per poter contare su di un diffusore flash universale, si dovrà prendere uno di quelli da montare sull’obiettivo piuttosto che sul flash. In questo modo, potremo andare a utilizzarlo sia per il flash popup che per elementi esterni.

Schede tascabili per il bilanciamento del colore

Di solito sono di colore grigio, bianco e nero e sono a formato carta di credito. Questa soluzione è l’ideale per il bilanciamento del bianco, per consentire un’esposizione perfetta.

Kit di pulizia

Nel kit sono inclusi solitamente una penna di pulizia, uno spazzolino, un soffiatore, 50 fogli di carta ottica, una bottiglia a spruzzo e una stoffa di pulizia in micro fibra.

Le batterie

Ecco il punto cruciale dei fotografi. Le batterie, coloro che si scaricano spesso. Meglio munirci di batterie ricaricabili Eneloop, dato che non perdono la carica durante i periodi di inattività, al contrario delle ricaricabili tradizionali che nel giro di un paio di mesi si devono lo stesso caricare anche se non le utilizziamo. Queste, però, hanno un costo che parte dai 20 euro in su.

Protezione antipioggia

La protezione antipioggia comoda ed economica è uno degli oggetti che dovrà sempre essere presente nel nostro corredo, soprattutto se non dovessimo avere una macchina fotografica tropicalizzata.

Altri accessori

Ci sono poi degli accessori, che nonostante abbiano un costo altino, sono interessanti. Per esempio il remotizzatore wireless per i flash. Questo è un set di due remotizzatori comandati da un master inserito nell’hot shoe della macchina fotografica.

Borse fotografiche

Quando si avrà bisogno di trasportare lo studio, dovremo proteggere la nostra attrezzatura con una borsa tanto funzionale quanto elegante. Meglio se sono realizzati con materiali leggeri, solitamente offrono una soluzione confortevole, ovviamente questo quando è necessario trasportare la fotocamera, gli obiettivi e treppiede o monopiede in sicurezza. Viene corredato dei divisori configurabili Camera Protection System per mantenere la nostra attrezzatura ordinata. Questi zaini inoltre di solito sono realizzati con dei materiali idrorepellenti per proteggere la nostra attrezzatura in viaggio.

Appassionata della lettura e dell’arte. Amante della scrittura. Scrivo dai periodi delle medie, ma dopo il liceo ho iniziato a perfezionarmi. Ho collaborato con qualche casa editrice, due pubblicazioni certificate e molte altre in self.  Da sempre ho creduto nella passione per la scrittura degli articoli. Sono felice di poter scrivere articoli su più temi.

Back to top
menu
fotostudioeilluminazione.it