Tavoli da Still-Life: migliori prodotti di Maggio 2021, prezzi, recensioni

Un tavolo still life ci occorre per poter fotografare a livello professionale, meglio diffidare assolutamente di un tavolo still life fai da te. Chi fa uso di un tavolo still life probabilmente scatta soprattutto fotografie per cataloghi, pure per i siti di e-commerce, foto per siti di stock e simili. Vedremo in questo articolo dei migliori tavoli still life per foto professionali. Si deve usare un tavolo still life che aiuta ad ottimizzare il flusso di lavoro quando si vanno a scattare foto di oggetti, ad esempio per cataloghi, e-commerce, stock foto. L’attrezzatura still life permette di poter isolare il soggetto all’interno di un contesto neutro e di intervenire più facilmente in fase di post produzione.

Walimex

Per lavorare con accuratezza e precisione occorre un tavolo still life del marchio Walimex. Per questo modello, l’altezza di ripresa si potrà impostare in maniera del tutto personale e libera, a differenza di altre attrezzature still life. Viene realizzato con materiali solidi e resistenti, inoltre si potrà spostare durante l’utilizzo, e nel momento in cui si termina lo shooting, si potrà andare a riporlo senza necessariamente smontarlo. Inoltre, la sua struttura è polifunzionale. Si poteva adagiare il piano per appoggiare gli oggetti, così consentiva di agganciare le lampade, i diffusori della luce e quant’altro sia necessario per poter costruire l’immagine. Risulta presente anche la predisposizione per il fondale fotografico “a rotolo”, che potremo sovrapporre al piano traslucido bianco. Inoltre, i morsetti erano completamente regolabili, si chiudevano in maniera salda e non si possono rovinare con l’usura. Questo banco per riprese fotografiche sostiene un peso che arriva a 5 kg.

Bresser

Quest’altro marchio tavolo still life, che è professionale e viene realizzato in maniera qualitativamente ineccepibile, che si discosterà volutamente da un tavolo still life fai da te. Presentano l’altezza del piano d’appoggio che è a 75 cm da terra e le dimensioni, che sono decisamente ampie, consentono poi alla struttura in alluminio di farsi carico fino a 75 kg. Il piano, solitamente è in plexiglass traslucido bianco, inoltre possono sorreggere un massimo di 25 kg. 

Andoer

Andoer è un marchio perfetto per chi ha la necessità di fotografare degli oggetti di dimensioni medio e piccole. Questo tavolo still life, a differenza dei modelli precedenti non possono consentire l’attacco delle luci direttamente sulla struttura. Ma può comunque essere utilizzata sugli stativi o sui supporti esterni. Hanno il telaio di “solida e robusta costruzione” in alluminio. Per chi non si accontenta dell’essere precario di un tavolo still life fai da te e volesse iniziare a praticare questo genere fotografico, tale marchio offre un articolo “basic” ma funzionale. Andoer si compone di ossatura pieghevole unica e di un ripiano in materiale traslucido. Inoltre, ha una manutenzione molto semplice, facile da pulire e da spostare. Non c’è bisogno di montarlo, basta aprire la struttura, appoggiare il piano e fissarlo. Inoltre si possono utilizzare svariate fonti luminose e gestire l’effetto sulla composizione in maniera totalmente personale e del tutto personalizzabile. Viene pensato per chi lavora con immagini seriali di oggetti, in più si adatta perfettamente a tutte le esigenze creative.

DynaSun

Un marchio che è molto apprezzato per il suo tavolo still life che, lo possiamo trovare nelle scelte di Amazon’s Choice, ovvero la selezione di articoli che gli utenti del portale hanno acquistato e successivamente recensito positivamente, con la particolarità dell’ottimo rapporto qualità/prezzo e della modalità di consegna veloci. Presenta una struttura slim, ma non per questo motivo meno solida, anzi, assicura con estrema facilità di montaggio, di smontaggio e negli spostamenti dell’attrezzatura still life. La base dove si appoggeranno gli oggetti è in plexiglass con finitura opaca, perciò non riflette la luce. Su questa base del tavolo si possono lo stesso andare ad adagiare tutti i fondali che si desidera.

Fovitec

Il tavolo still life di Fovitec è costituito da un solido telaio in alluminio che si potrà facilmente piegare e chiudere, così da poter essere trasportato ovunque. Il piano d’appoggio viene, per così dire, usato in modo doppio, dunque una base opaca o traslucida, a seconda dell’effetto fotografico che vorremo ottenere. In modo semplice e anche abbastanza economico.

Proxistar

Infine, questo ultimo marchio è adatto a chi inizia ad approcciarsi al genere, questo banco per riprese si rivela ottimo anche per piccole videoriprese. Ha una superficie abbastanza ampia per gli oggetti che sono di dimensioni medio/piccole, in plexiglass antiriflesso. Viene compreso nel kit anche un fondale di colore nero, inoltre entrambi i piani risultano piuttosto facili da pulire e indeformabili. Con questo piano potremo avere i dettagli ben in evidenza e, eventualmente, potremo applicare gli effetti in post produzione in maniera precisa. Il telaio che fa da supporto al tavolo per still life è di materiale in alluminio, leggero e resistente. Con questo marchio si ha un tavolo di ripresa foto e video comprensivo di 8 pinze per poter sistemare gli sfondi e gli accessori e una robusta valigetta in cui andremo a riporre tutto il materiale, dopo che avremo effettuato le operazioni di smontaggio.

Appassionata della lettura e dell’arte. Amante della scrittura. Scrivo dai periodi delle medie, ma dopo il liceo ho iniziato a perfezionarmi. Ho collaborato con qualche casa editrice, due pubblicazioni certificate e molte altre in self.  Da sempre ho creduto nella passione per la scrittura degli articoli. Sono felice di poter scrivere articoli su più temi.

Back to top
menu
fotostudioeilluminazione.it